Nel 2016 le immatricolazioni di veicoli commerciali sono aumentate del 49% rispetto al 2015.

Il 2016 è stato un anno più che ottimo per le immatricolazioni dei veicoli commerciali con portata fino a 3,5 tonnellate: sono state sfiorate le 200.000 unità, livello non raggiunto dal lontano 2008 e, solo in dicembre, si riscontra un incremento dell’88%.
Questi dati arrivano direttamente dal Centro Studi e Statistiche dell’Unrae, l’associazione delle case automobilistiche estere.

Cosa ha determinato il forte aumento di immatricolazioni? Il merito è del “super ammortamento al 140%” contenuto nella Legge di Stabilità 2016.
Si tratta di una misura che consente agli imprenditori che decidono di investire in beni strumentali di dedurre il 140% del costo del bene sotto forma di agevolazione fiscale.

Per l’anno che si è appena aperto, con la conferma dei benefici fiscali quali Superammortamento e Legge Sabatini, il mercato dei veicoli commerciali potrà proseguire nel trend di incremento.
Acquistare il vostro veicolo commerciale sarà quindi molto più semplice e alla vostra portata anche per il 2017, grazie agli incentivi proposti dal Governo.
L’ottimo andamento delle vendite conferma la continuazione del successo di queste iniziative, e vi dà la possibilità di sostituire la vostra flotta aziendale e avere così il vostro parco veicoli sempre fresco e affidabile.

Per l’Unione Europea è stato novembre il mese migliore, in accordo con Federauto, con immatricolazioni cresciute del 13,2%.
Positivo il commento di Gianandrea Ferrajoli, coordinatore di Federauto Trucks. “Con i dati di novembre registriamo il mese migliore del 2016”, ha sottolineato, “nonostante durante tutto l’arco dell’anno l’andamento sia stato positivo. Siamo coscienti che molti degli acquisti siano stati motivati dal timore di perdere l’opportunità del super ammortamento, poi prorogato a tutto il 2017”.